Trasformazione digitale – le aziende tornano ad investire 

Trasformazione_Digitale

L’evoluzione dell’informatica e dello sviluppo software hanno portato ad un progresso tecnologico di tutti gli ambienti aziendali.

In virtù degli importanti investimenti delle PMI e non solo, che hanno allargato il budget dedicato agli investimenti in ottica digitale, c’è stato un elevato aumentato sia della domanda che del fabbisogno di implementazione e rinnovamento dei processi aziendali.

In quest’ultimo anno di rilancio economico post-Covid la Digital Transformation, leva fondamentale per la competitività, ha avuto un ruolo determinante in questa fase di trasformazione e implementazione portando ad una crescita esponenziale nel digital strategy aziendale.

Dal seguente grafico, si può notare il trend positivo della spesa globale in termini tecnologici nel periodo 2017-2025, dove negli ultimi anni si denotano stime di crescita sempre più accentuate (2024-2025) rispetto a quelle dei primi anni (2017-2018). 

Fonte: 📊 Statista - www.statista.com (Spesa globale per la trasformazione digitale, 2017-2025)  

 

Si torna ad investire in trasformazione digitale, ma in concreto, cosa vuol dire? 

Partendo dal presupposto che nella maggior parte dei casi laddove non c’è stato uno sviluppo informatico, i flussi aziendali sono ancora manuali oppure strutturati in modo poco efficiente, vale a dire, informatizzati ma non ancora implementati nella cultura aziendale, questo porta al poco utilizzo degli strumenti a disposizione con la forte necessità di evoluzione.

Le aziende, nel corso della loro storia, prevedono di tanto in tanto alcune ristrutturazioni sia strutturali che di riassetto con l’accurata valutazione dei costi sia gestionali dell’intera infrastruttura che quelli relativi alla modernizzazione.

Il rinnovamento più complesso, in termini organizzativi ed economici, è proprio quello della digitalizzazione dei processi interni/produttivi. Questo tipo di azione prevede la riorganizzazione degli stessi in modo tale che si possano adattare in modo agevole al mondo tecnologico.

Sicuramente il periodo di investimento è stimato ad un medio e lungo termine per poter ottenere il massimo dei vantaggi sia sull’aspetto organizzativo, rendendo l’attività più efficiente che dal lato più importante per una società legato alla questione economica.

Quest’ultimo richiede un’attenzione particolare allo sviluppo delle attività e alla definizione di un piano operativo mirato e ben definito negli obbiettivi di investimento, trasformazione e implementazione.

Digitalizzazione dei processi aziendali: come affrontarla

Il processo interno di ristrutturazione si articola in numerose fasi, al fine di sviluppare e ridisegnare una struttura più snella ed efficace.

Ovviamente l’impatto per le persone facenti parte di tale piano di lavoro, inizialmente, sarà di cambiamento e soprattutto di adattamento, con l’obiettivo finale di rendere agevole l’operatività di tutti, e di conseguenza aumentare la competitività della società.

L’ultimo ingrediente, di fondamentale importanza in questi tipi di progetto, che esula dalla parte tecnica e operativa, è quello legato alla comunicazione di un cambiamento innovativo che non snatura l’azienda ma che crea valore aggiunto con una veste più moderna e con una tecnologia verticale e funzionale.

Digital transformation dell’azienda: i vantaggi

Le aziende devono essere consapevoli e a conoscenza del fatto che l’adattamento ad un processo innovativo, quindi di cambiamento, vuol dire progredire dando una risposta concreta al bisogno di evoluzione e modernizzazione.

In conclusione, a livello pratico, la trasformazione digitale vuol significare: analizzare, sistemare ed ottimizzare le aree produttive e organizzative dell’azienda al fine di renderle dinamiche e con flussi produttivi veloci ed economici.

Organizza i processi aziendali in ottica SMART

Se vuoi approfondire la situazione della tua azienda e riorganizzare i processi in ottica digitale

Share:

Leave a Comment